Cinéma Sala Pegasus

PICCOLE DONNE

Questa settimana, da giovedì 23 gennaio, rimane stabile in programmazione il delizioso film di #GretaGerwig, PICCOLE DONNE, candidato a 6 premi #Oscar tra cui miglior film, migliore attrice protagonista (#SaoirseRonan, Jo) e migliore attrice non protagonista (#FlorencePugh, Amy). Il film non ha bisogno di presentazioni: il romanzo della Alcott ha cresciuto generazione di giovani donne educandole all’indipendenza e alla libertà e il film della Gerwig riesce a restituirne in maniera personale ed appassionata quello stesso spirito.
Con: #SaoirseRonan, #EmmaWatson, #FlorencePugh, #ElizaScanlen#TimothéeChalamet#MerylStreep#LauraDern
👉 Come sempre anche in versione originale sottotitolata.

• GIO. 23 GEN. ►18:00
• VEN. 24 GEN. ► 21:30
• SAB. 25 GEN. ► 16:00/18:30
• DOM. 26 GEN. ► 16:00
• MART. 28 GEN. ► 21:30
• MERC. 29 GEN. ► 18:00 v.o.sott.

LA RAGAZZA D’AUTUNNO

C’è soprattutto un nome che negli ultimi due anni si è imposto nel panorama cinematografico per la purezza del suo talento:
è quello di #KantemirBalagov, giovane regista russo allievo di Aleksandr Sokurov, che dopo la folgorante opera prima #Tesnota, conferma la straordinaria eleganza del suo sguardo con LA RAGAZZA D’AUTUNNO, acclamato ai Festival di #Cannes e #Torino, e ora in Italia grazie a Movies Inspired
► “Un dramma dalla regia perfetta, che conferma il talento di Kantemir Balagov, giovane maestro del colore e dello sguardo” #MyMovies
► “C’è una cosa che rende il giovanissimo Kantemir Balagov un regista straordinario: la capacità di gestire lo spazio dei suoi film, la messinscena che si sviluppa in pochi luoghi e si riflette sui personaggi, sulla loro presenza e la loro storia”. #Cineforum
► “Chi sostiene che anche al cinema d’oggi capiti di rivelare giovani registi geniali non dovrà, d’ ora in poi, limitarsi al canadese Xavier Dolan. Dall’ altro lato del mondo c’è un russo, Kantemir Balagov, che non ha nulla da invidiargli”. #LaRepubblica

In programmazione:
• GIO. 23 GEN. ► 21:30
• VEN. 24 GEN. ► 18:00
• SAB. 25 GEN. ► 21:30
• DOM. 26 GEN. ► 18:30/21:30
• MART. 28 GEN. ► 18:00 v.o.sott.
• MERC. 29 GEN. ► 21:30 v.o.sott.

SINOSSI
1945, Leningrado. La seconda guerra mondiale ha devastato la città, demolen- done gli edifici e riducendone gli abitanti a brandelli, fisicamente e mentalmente. Anche se l’assedio – uno dei peggiori della storia – è finito, la vita e la morte continuano la loro battaglia in ciò che rimane della città. Due giovani donne, Iya e Masha, cercano di affrontare la ricostru- zione e dare un senso alle loro vite tra le rovine.